Mutui INPS ex INPDAP come fare la domanda

Come richiedere il Mutuo INPS ex INPDAP. Come reperire i moduli, compilare la documentazione richiesta e inviare per via telematica la domanda.

Come richiedere il Mutuo INPS ex INPDAP

I finanziamenti un tempo gestiti dall'INPDAP, dal 2012 sono stati presi in gestione dall'INPS che ha assorbito le competenze dell'Istituto Nazionale di Previdenza e Assistenza per i Dipendenti dell'Amministrazione Pubblica, con particolare riferimento ai mutui agevolati.

Il Mutuo a tasso agevolato INPS ex INPDAP è rivolto esclusivamente ai dipententi statali, iscritti da almeno 3 anni, e ai pensionati della Pubblica Amministrazione.

La finalità ammissibile è l'acquisto o la costruzione della prima casa (intesa come abitazione principale) non di lusso, o di altro immobile a condizione che si trovi ad almeno 250 km da altri immobili di proprietà.

Si tratta a tutti gli effetti di un mutuo ipotecario, che prevede cioè da accordi l'ipoteca sull'immobile a garanzia del finanziamento.

I tassi offerti sono del 3.75% per il tasso fisso; per il tasso variabile la rata è calcolata al 3,50% per il primo anno e dalla terza rata in poi in base all'Euribor più 90 punti base (0,90%) al 30 giugno o al 31 dicembre del semestre precedente.

L'importo finanziabile tramite il Mutuo INPS ex INPDAP non può superare il 100% del valore di perizia dell'immobile. È prevista la possibilità di eccedere tale importo per un massimo di 5000 euro (sempre entro il totale di 300mila euro), per spese di perizia tecnica, spese di iscrizione ipotecaria o spese notarili di registrazione e copia degli atti, e per spese di assicurazione.

Il prezzo di acquisto dell'immobile non può essere inferiore all'importo finanziato tramite Mutuo Inps.

Il rimborso del finanziamento varia da 10 a 30 anni a scatti di 5 a rate semestrali costanti e posticipate.

È possibile richiedere un nuovo Mutuo INPS, se il precedente finanziamento INPDAP è stato estinto o nel caso siano passati almeno 4 anni dall'erogazione precedente, fatti salvi i casi di divorzio e assegnazione della casa all'ex coniuge.

La domanda di mutuo va presentata redigendo un modulo apposito messo a disposizione dall'INPS sul sito ufficiale, www.inps.it.

Per poter accedere alla sezione dedicata e procedere alla compilazione e all'invio della domanda di mutuo è necessario che il richiedente sia in possesso del cosiddetto "PIN dispositivo", ottenibile anche per conversione del "PIN on line". Se ancora non l'avete fatto e non sapete come fare, consultate la pagina per le istruzioni su come ottenere il "PIN dispositivo".

L'area INPS riservata ai dipendenti statali e ai pensionati della Pubblica Amministrazione è accessibile partendo dalla homepage col percorso seguente: partendo dal sito www.inps.it cliccare su ""Accedi ai servizi" all'interno del riquadro "SERVIZI ONLINE", quindi da menu sulla colonna di sinistra cliccare su "Servizi gestione Dipendenti Pubblici (exInpdap)", ed infine sulla voce in testa alla pagina "Servizi per iscritti e pensionati  - accesso con PIN.". Riportiamo qui il link diretto alla sezione riservata dei servizi ex-inpdap augurandoci che nel frattempo non sia cambiato.

All'interno dell'area riservata si può trovare la documentazione necessaria per la richiesta del Mutuo Inps in tre modi alternativi partendo dal riquadro "Servizi Gestione Dipendenti Pubblici":

  • Per Area Tematica -> Credito
  • Per Tipologia di Servizio -> Domande
  • "Cerca un servizio" -> inserire "Mutuo Ipotecario Edilizio"

Quindi bisogna selezionare il servizio "Mutuo Ipotecario Edilizio – Domanda" e da lì in poi procedere con la compilazione tramite click sul pulsante "Accesso" -> "Nuova domanda".

ATTENZIONE: per poter compilare la richiesta è necessario disporre del programma chiamato "Acrobat Reader" (*): si tratta del programma che consente di leggere e modificare i documenti e in particolare i moduli in formato PDF (usato anche per la modulistica Mutui INPS). Se cliccate sul documento e il vostro computer lo apre con un altro programma, probabilmente non vedrete il testo corretto che viene recuperato direttamente dal sito INPS e non risiede localmente sul vostro computer.

(*) Istruzioni per installare Acrobat Reader

Qui potete scaricare Acrobat Reader se già non l'avete installato. Cliccate sul pulsante "Installa Adesso" e seguite le istruzioni a monitor. Probabilmente dovrete riavviare il browser e riaccedere al sito INPS.

Se tutto procede correttamente, dovreste visualizzare il modulo per la richiesta online del Mutuo Inps ex Inpdap. Compilatelo correttamente inserendo tutte le informazioni richieste, rispettando le sezioni dedicate al richiedente e tralasciando quelle di competenza riservate all'Istituto concessionario. Come noterete vi verranno richiesti molti dati che dovrete quindi avere a disposizione, tra i quali il Codice Fiscale, codice di un Documento di Identità, dati inerenti allo stipendio, etc...

Fate attenzione in particolare a selezionare la voce "dichiaro di aver preso visione del mio estratto conto e di aver inoltrato l'eventuale richiesta di variazione alla posizione assicurativa": la mancata selezione di questa voce e di altre specificate nel modulo (ad es. quella relativa alle dichiarazioni mendaci) – in base a documentazione ufficiale – può comportare il rifiuto automatico della domanda di mutuo. Siete quindi invitati a porre dovuta attenzione alla corretta compilazione in particolare delle voci obbligatoriamente richieste.

La domanda procede per passaggi successivi, compresa l'inclusione di documenti allegati richiesti (che singolarmente non possono pesare più di 4 Mb, per un massimo di 10 Mb complessivi), fino ad arrivare al pulsante finale "INVIA DOMANDA". ATTENZIONE: una volta inviata all'INPS, la domanda di finanziamento non è più modificabile, pertanto vi invitiamo nuovamente a verificare la correttezza e la congruità delle informazioni inserite nella compilazione della richiesta di mutuo.

Da quel momento in poi, se tutto è stato eseguito secondo le direttive, la domanda di mutuo viene automaticamente accolta ed entra in graduatoria. Se i fondi stanziati lo consentono, il Mutuo INPS viene erogato. Sempre nella stessa sezione riservata, accessibile tramite "PIN dispositivo", è possibile consultare lo stato della domanda inoltrata e l'eventuale posizione in graduatoria.

Un documento che guida alla compilazione corretta della domanda di finanziamento tramite mutuo INPS ex INPDAP è disponibile qui.